IL MANTELLO DELLO YORKSHIRE TERRIER 1 PARTE

Lo yorskshire terrier e il suo lungo e setoso matello affascina da sempre chiunque lo veda .

AGAIN GOLD SEAL
Sempre più spesso ci vengono chiesti consigli o pseudo trucchi per poter gestire e curare al meglio il pelo dello yorkshire.
Innanzitutto non ci sono trucchi con il mantello dello yorky ci vuole solo tanta pazienza e una costanza infinita!!!
Il pelo dello Yorkie ha la caratteristica favorevole di non essere soggetto a muta stagionale. Questo si traduce in una toeletta piuttosto semplice, paragonabile alla nostra normale cura quotidiana per i capelli MA BISOGNA CURARLI QUOTIDIANAMENTE!!!
Molteplici sono i fattori che incidono sulla crescita del mantello andrò ad elencarli e trattarli accuratamente uno ad uno :
GENETICA
ALIMENTAZIONE
LAVAGGIO
SUPPORTO NUTRIZIONALE
SPAZZOLATURA E IDRATAZIONE QUOTIDIANA
SCELTA DEI PRODOTTI IN BASE AL TIPO DI PELO ( perché purtroppo non tutti hanno la stessa tessitura)
Per quanto riguarda il cane da esposizione o chi si vuole avvicinare a questo mondo oltre alle adeguate attenzioni sopra elencate bisognerà :
METTERE DEI “CALZINIDI STOFFA”
RACCOGLIERE IL PELO NEI ORMAI FAMOSI PACCHETTI
USARE 2 TIPI DI PRODOTTI 1 MATENIMENTO SETTIMANALE 2 PREPARAZIONE ALLO SHOW

 

GENETICA DEL PELO
La genetica purtroppo o per fortuna ha una grande componente nel pelo come in tutto il cane è abbastanza difficile ( anzi direi impossibile senza essere discriminate ) che da genitori con tessitura non corretta possiamo avere un mantello lungo e setoso, o che a un simil yorkshire possa crescere lo stesso pelo di un soggetto ben selezionato.
L’allevatore vi mostrerà senza indugio i geniti anche se spesso le mamme sono rasate per questioni igieniche ci saranno di sicuro delle foto di quando era a pelo lungo e se onesto saprà di sicuro dirvi che tipo di tessitura ha il piccolo e che accortezze dovete usare

L’ALIMENTAZIONE

Il pelo o mantello ci dice anche come il nostro amico a 4 zampre sta dentro di lui no n ignoriamo questo segnale.
L’alimentazione è fodamentale per avere un mantello lucido e forte un pelo disidratato e spento è segno , se curato correttamente da fuori, di una cattiva alimentazione o comunque non adatta al nostro piccolo.
Preferite in generale CIBI MONOPROTEICI
Evitate il pollo
NON CAMBIATE INUTILMENTE CIBO AL VOSTRO PICCOLO
NON DATE LUI CIBO DA TAVOLA O SNACK SENZA MOTIVO
Laciate bere il cane dalla ciotola non da quei beverini a modi coniglio è vero che non sporcano il baffo ma disidratano il corpo e chi beve poco ha capelli spenti e aridi perché dovrebbe essere diverso per loro???? e a lungo andare potrebbero insorgere anche problemi alle vie urinarie e ai reni
LAVAGGIO
Il bagno è una fase importantissima non solo per l’igiene del cane, la cui salute dobbiamo difendere, ma anche per limitare i danni dovuti a eccessivo grassamento della cute che portano inevitabilmente a problematiche dermatologiche più o meno profonde. L’instaurarsi di seborrea secca o grassa è la più probabile delle conseguenze di un soggetto non lavato costantemente. Sfatiamo il mito che il cane si lava una volta al mese …. no … potreste resistere senza lavarvi i capelli per Lo shampoo mese? Non sarebbe normale grattarvi? Il bagno di uno yorky è consigliato volta a settimana massimo 10 giorni per poter mantenere un corretto equilibrio tra potere sgrassante e capacità nutrienti e vitalizzanti.

Ciò che invece riveste una certa importanza è la scelta di prodotti giusti per la detergenza: proprio perché il pelo non si rinnova con le mute, se non viene trattato convenientemente può subire uno stress che lo rende opaco, cotonoso, piuttosto ruvido al tatto quindi fragile. Il mantello ,invece, dovrebbe apparire sempre setoso e brillante, morbido ma resistente, facile al pettine, poco incline a formare nodi. E un pelo sano è più facile da far crescere anche in lunghezza.

Quotidianamente il vostro yorky va pettinato con spazzola apposita NO CARDATORE e mai senza uno spray. Se il cucciolo viene abituato da subito vivrà la spazzolatura e il bagno come una coccola non come una punizione!
A mio modesto parere nessuno come l’allevatore di questa razza può consigliarvi i prodotti giusti per il mantenimento del pelo non cambiateli spesso non ha un gran senso io uso gli stessi prodotti da quasi 10 anni ed è difficile che cambi completamente linea cosmetica, spesso ho provato ad inserire come supporto nuovi prodotti ma come supporto a volte è andata bene altre no 😊

Le fasi del lavaggio dello yorky da compagnia
1 Bagnate il mantello del vostro piccolo e praticate un primo shampoo sgrassante ( rocordatevi sempre di usare prodotti senza parabeni e senza siliconi che a lungo andare sfidrano solo il pelo) sciaquate accuratamente
2 Fate un secondo shampoo nutriente sempre naturale. Sciaquate accuratamente anche questo
3 BALSAMO : Va applicato principalmente sulle lunghezze ( almeno a 2 cm dalla cute per evitare di ingrassare la stessa) lasciatelo in posa qualche minuto e poi risciaquate tutto molto molto accuratamente
4 Avvolgere il piccolo in una asciugamano o un piccolo accappatoio e procedere all’asciugatura io consiglio sempre di usare un goccio di spray che usate normalmente per la spazzolatura anche sul pelo bagnato aiuterà la pettinabilità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...