L’imprinting e la socializzazione del cucciolo

L’imprinting è un processo grazie al quale l’animale impara a riconoscere la propria specie e l’uomo. L’imprinting costituisce la prima fase di apprendimento dei cuccioli, è il periodo di vita che va dalla quarta all’ottava settimana di vita, questa è la fase più importante per il suo sviluppo psicologico una mancanza parziale o totale di imprinting può provocare nel cane dei danni comportamentali. L’imprinting dei cuccioli è la fase in cui imparano a relazionarsi non solo con i propri simili ma anche con la figura umana. Molto importante è il ruolo dell’attento allevatore in questa delicata fase, più tempo si passerà con i cuccioli più il loro amore per le persone sarà grande da adulti. Poiché il cucciolo assocerà alla prima persona che vedrà come suo compagno e attribuirà il ricordo positivo o negativo di quel compagno ad ogni essere umano.

cuccioli yorkshire

L’imprinting condizionerà in maniera significativa il periodo successivo della socializzazione.

Ma una mancanza parziale o totale di imprinting può provocare nel cane dei danni comportamentali.

Quali sono le conseguenze di un imprinting errato?

Tutto ciò che l’animale apprende per mezzo dell’imprinting viene assorbito in maniera indelebile dal suo sistema nervoso e rimane per tutta la vita. Ma se un cucciolo viene tenuto in disparte durante il periodo sensibile maturerà senz’altro un atteggiamento di paura e di terrore nei confronti degli altri cani e/o delle persone  e potrebbe in futuro diventare difficile da gestire o addirittura aggressivo.

Nell’imprinting è fondamentale l’ambiente in cui vivono i cuccioli e le loro madri, non a caso i cuccioli nati in allevamenti intensivi e cresciuti senza contato umano saranno adulti introversi e problematici infatti in questa fase che i piccoli entrino a contatto con una vasta gamma di stimoli ( dalla banale forchetta che cade alla radio tv ecc)

vita da yorky (29)

Il  cucciolo deve venire in contatto con determinati stimoli (altri cani, persone, oggetti giochi ecc.), per imparare  a riconoscerli e a reagire ai medesimi in maniera serena, se questo non succede, una parte della sua capacità di captare gli stimoli esterni, purtroppo si atrofizzerà e una volta divenuto adulto avrà problemi di ansia o di insicurezza di fronte a situazioni che per noi possono essere normali ma che lui o lei hanno conosciuto in età troppo avanzata.

Il ruolo della madre e dei fratelli

 

vita da yorky (38)

Il primo punto di riferimento del cane è sicuramente la madre. Infatti per il cucciolo la madre diventa il suo modello da imitare e da seguire.

E’ proprio nella fase dell’imprinting che la madre gli insegna le regole fondamentali della vita sociale. Per mezzo di queste regole la madre gli trasmette i modelli nonché i codici di comportamento essenziali per le reazioni intraspecifiche.

Anche il gioco con i fratelli è fondamentale. A partire dalla sesta settimana, i cuccioli imparano a giocare tra di loro, inseguendosi, nascondendosi o lottando.

Il gioco è per loro una vera palestra di vita e se viene a mancare, molto probabilmente crescerà con dei grossi problemi comportamentali. Quindi alla luce di tutto questo, la permanenza del cucciolo con la madre e i fratellini deve durare almeno 3 mesi. E’ proprio grazie alla madre che il cucciolo imparerà ad essere adulto.
Se viene portato via troppo presto dalla madre e dai fratelli, si rischia che il cane acquisisca comportamenti sbagliati perchè non ha avuto il tempo necessario per apprendere le regole fondamentali della vita sociale.

Per instaurare un corretto rapporto con la figura umana , il cucciolo, dovrà giocare molto in modo tale che la figura umana conquisti la sua  poiché il legame cane/uomo in questa fase si consoliderà e rafforzerà giorno dopo giorno.

Diffidate di chi vi vuole consegnare u cucciolo a 60 giornio è vero che è finito lo svezzamento ma manca completamente lo viluppo psicologico

Non pensate “lo cresco come voglio io” la scuola della mkadre e del buon allevatore vi consegnerà un cucciolo con solidità sia fisica che mentale.

Insturate un buon rapporto con l’allevatore e seguite i suoi consigli per come continuare la 2 fase della sua crescita

cucc (17)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...